Come scegliere il giusto agente immobiliare

Se ti stai chiedendo come individuare il professionista giusto a cui affidare la vendita della tua casa questo articolo è scritto per te.

Si lo so, l’immagine che hai dell’agente immobiliare è sempre un pò conflittuale.

Da una parte sai che è la figura professionale che può aiutarti a vendere casa nel migliore dei modi e dall’altra però ti crea sempre un pò di ansia perché hai paura di essere fregato.

Ed è normale che sia così, perché non sei un esperto di questo settore.

Quando l’argomento non ti appartiene, perché ovviamente ti occupi di altro, è difficile capire se si stanno compiendo i passi giusti per raggiungere il risultato auspicato.

E la possibilità di essere “fregati” aumenta.

Ecco perchè ho deciso di darti subito un aiuto concreto individuando in soli 3 passaggi come selezionare l’agente immobiliare giusto a cui affidare la vendita della tua casa.

Devi sapere che nella ricerca del professionista è fondamentale dotarsi di un metodo, altrimenti rischi di fidarti ciecamente del primo agente immobiliare con la ‘’parlantina’’ che si presenta alla porta.

Per trovare le informazioni necessarie infatti, non devi necessariamente impiegare grandi energie, basta solo usare gli strumenti giusti.

Andiamo per ordine.

Come fare a riporre fiducia in una persona che conosco appena?

Inutile che ci giriamo intorno; alla base di ogni rapporto c’è la fiducia.

Ad oggi, è semplicissimo entrare in possesso di informazioni professionali (e non) dei servizi che utilizziamo.

Quante volte hai verificato le recensioni sul ristorante scelto prima di confermare la tua prenotazione? O del parrucchiere prima di prenotare quel trattamento?

Lo facciamo quotidianamente per tutti gli aspetti più semplici della nostra vita.

E allora perché non farlo per capire a chi affidare probabilmente il più grande ed importante investimento della nostra vita?

Non serve altro che guardare se il tuo agente immobiliare ha una presenza on line sui social (Facebook, Linkedin) oppure se ha un proprio sito con il quale comunica costantemente con i propri clienti.

Ancora più semplicemente puoi “googlare” il nome per cercare recensioni dei suoi clienti perché è più facile acquistare un servizio se sappiamo che qualcuno lo ha già testato con mano e ha lasciato commenti.

Fatto questo hai probabilmente già acquisito delle informazioni per capire se con il tuo agente immobiliare ci sono le basi per costruire un rapporto di fiducia.

Ma non basta.

Come fai a capire se l’agente immobiliare sta facendo una corretta valutazione della tua proprietà?

E’ un punto fondamentale perché da qui si comprende subito il metodo operativo del professionista, è un utile “preview” del servizio che otterrai.

Ammettilo, non vedi l’ora di trovare qualche agente disposto a promettere di vendere la tua casa facendoti guadagnare un sacco di soldi extra rispetto al vero valore dell’attuale mercato.

Se qualcuno mi promettesse di vendere la mia auto del 2010 a 2.000€ in più di quanto l’ho pagata, beh..penserei subito che si tratta di un sogno!

Ma la realtà e la fantasia agiscono su due piani differenti.

Le case si vendono solamente se vengono promosse sul mercato ad un giusto prezzo.

Un agente immobiliare che promette di vendere la tua casa ad un prezzo ingiustificato sopra il valore di mercato, farà un danno enorme.

E no, non possiamo provare ad inserirla ad un prezzo alto per poi al massimo ribassare.

Per 2 motivi

  • Aiuteremmo altri proprietari a vendere prima di te.

Pensa: due case in vendita nello stesso quartiere con le stesse caratteristiche (superficie, condizioni interne, dotazioni..), una con richiesta di € 200.000 e l’altra con richiesta di € 250.000.

Tu quale sceglieresti?

  • Ti metteresti in una condizione di bisogno.

Facendo un ribasso del prezzo in un tempo successivo, il potenziale acquirente avrà la percezione di una necessità di realizzo economico da parte del venditore e cercherà di “strappare” l’occasione alla cifra più bassa possibile.

Vuoi ritrovarti in questa situazione? Sono certo di no.

Ok. Abbiamo identificato la questione e ora arriviamo al punto.

Per fare una corretta valutazione e ottenere il massimo del prezzo ricavabile si deve procedere in questo modo:

  • basarsi sui dati oggettivi riportati sui documenti forniti (superficie catastale)
  • richiedere i documenti della casa
  • fornire un quadro completo del mercato immobiliare della zona nell’ultimo periodo trascorso

Un agente immobiliare dovrebbe procedere ad una valutazione di mercato per fare in modo che la tua casa sia allineata con le altre case simili attualmente in vendita nella zona.

Per fare ciò, dovrà

  • preparare una valutazione di mercato basata sulla documentazione relativa all’immobile,
  • fornirti una panoramica delle proposte in zona – attualmente in vendita (i nostri “competitor”) – e una del compravenduto della zona

Se non si muove in questi termini, probabilmente, otterrai una valutazione che difficilmente reggerà la richiesta di mercato; ringrazialo e passa al “candidato” successivo.

Cosa farà per vendere la tua casa?

Ti sembra una domanda banale? Invece non è proprio così.

Chiedi al tuo agente immobiliare cosa farà per vendere la tua casa (non parlo solo dei servizi che offre).

Già, perché vendere una casa non significa solo inserire un paio di annunci online e aprire la porta di casa ai vari pretendenti.

La strategia adottata può fare molta differenza per te in termini di tempo perché non tutti i clienti che chiamano sono pronti ad acquistare o sono pronti a spendere la cifra che stiamo chiedendo.

Fra gli agenti immobiliari c’è chi decide di adottare una strategia passiva mettendo l’annuncio in pubblicità sul web e aspettando che qualcuno ci contatti per poi fargli fare un tour della tua casa.

L’obiettivo è quello di portarti in casa più persone possibile per cercare di “piazzarla” a qualcuno.

Il risultato di questa attività è che da una parte attrae diversi curiosi che ti faranno perdere un sacco di tempo e dall’altra non si concretizza l’interesse. (questo pericolo si corre anche tentando di vendere la propria casa “privatamente”).

Veniamo alla seconda strategia adottata, quella attiva.

Lo sai che noi agenti immobiliari abbiamo un database di richieste di clienti preselezionati che sono pronti ad acquistare sin da subito?

Bene, in questo caso ci attiviamo proprio con loro per ricercare chi ha già manifestato un interesse a comprare immobili simili ai tuoi.

Il marketing attivo consiste nel contattare tutti i possibili acquirenti per la tua casa e trovare quello giusto, senza aspettare che siano loro a muoversi.

Successivamente aggiornarti con un report sulle attività svolte e sui risultati in modo da poter riaggiornare la strategia per migliorarla.

Questo tipo di lavoro aiuta a fare un vero e proprio screening dell’acquirente per la tua casa.

Il risultato è che la porta di casa tua si aprirà solamente a persone realmente interessate, già informate su tutti gli aspetti della vendita e pre-qualificate dal punto di vista delle capacità di acquisto.

Come si dice, pochi ma buoni.

Ora, se non vuoi affidare l’incarico ad un agente improvvisato ricorda questi tre punti

  1. Cerca informazioni e testimonianze su di lui
  2. Informati sulla procedura che utilizza per valutare correttamente l’immobile
  3. Fatti dire quali azioni concrete intende fare nei primi mesi

In conclusione.

Se trovi un agente immobiliare come te l’ho descritto ti chiederà di lavorare in esclusiva e non sarà disposto a lavorare in maniera approssimativa.

Questo è indice della sua professionalità.

Affidargli l’incarico in esclusiva è il modo migliore per vendere la tua casa ricavando il massimo possibile.


Alessio Tipoli

Agente immobiliare

condividi

Condividi su facebook
Condividi su telegram